Vai ai contenuti

Menu principale:

Centro Culturale Obiettivo Musica



Sono aperte le iscrizioni per la XXVII Edizione del "Festival Suoni e Colori" che si terrà, come di consueto, presso il palazzo "De Nobili" (Municipio di Catanzaro) nelle date 27 maggio e 03 giugno 2017. Il regolamento è disponibile cliccando qui e l'iscrizione dal seguente link: http://www.centroculturaleobiettivomusica.it/iscrizione.html



CENTRO CULTURALE OBIETTIVO MUSICA
DAL 1988 AD OGGI



"Il suono (dal latino sonus) è la sensazione data dalla vibrazione di un corpo in oscillazione. Tale vibrazione, che si propaga nell'aria o in un altro mezzo elastico, raggiunge l'apparato uditivo dell'orecchio che, tramite un complesso meccanismo interno, crea una sensazione "uditiva" correlata alla natura della vibrazione; in particolar modo la membrana timpanica, subendo variazioni di pressione, entra in vibrazione.
Il suono, come onda, ci rimanda all'idea dell'infinita saggezza sublime contenuta all'interno dell'acqua. L'acqua come elemento fluido, flessibile, imbattibile, che veste poetesse argentine da sposa e che riveste gli uomini di calma e acqua come emozioni profonde connesse al nostro ascolto, alla musica con armonia.
"Il colore è la percezione visiva generata dai segnali nervosi che i fotorecettori della retina inviano al cervello quando assorbono le radiazioni elettromagnetiche di determinate lunghezze d'onda e intensità nel cosidetto spettro visibile o luce.


In una società dove l'obiettivo principale è divenuto la dimensione materiale, ogni passo in più avanza verso la separazione dell'essere umano dall'origine.

L'
Associazione Culturale Obiettivo Musica si occupa di spaccare, in uno spazio-tempo coltivato, questo linguaggio privo di saggezza che è attualmente in corso. Così creare un luogo ove i giovani possano sentire la propia essenza suonare i colori e le meraviglie del mondo attraverso la música classica. Entriamo in un mondo pieno di colori differenti ma integrati nell'armonia del vivere. Un benvenuto alla capacità di lasciare la schiavitù ordinaria legata alla sottomissione delle false preoccupazioni e all'entrata in un mondo di libertà ricamata dalla sacralità del dinamismo, della dialettica tra il corpo e lo spirito. Il corpo è il veicolo sacro che utilizziamo per comunicare le meraviglie dell'esistenza sublime. Attraverso l'esperienza del suono e del contatto col pubblico, i giovani maturano la sicurezza di aprire una finestra sul loro mondo interiore e lasciarlo dialogare con il mondo esteriore. Una finalità integrativa nel senso di lasciare comunicare la parte sensibile con la parte intellettuale che rappresenta il percorso tracciato dalla música di tutti i tempi. Un ponte, un cammino, un tragitto per arrivare alla fisicità dell'esperienza individuale e arrivare ad uno stadio dello spirito ove si marca la differenza tra il passato e il futuro evidenziato dall'importanza del Presente. Lo spirito non è il contrario del corpo ma è il ponte per il corpo per arrivare a superarsi e formulare l'armonia del suono. L'immaginazione è la porta che aiuta bambini e adulti ad unirsi in un único mondo creato da sogni quanto dal mondo tangibile, visualizzato prima di essere stato creato.



Si informa che il sito è ottimizzato per la visualizzazione con risoluzione di schermo da 1024 x 768 pixel ed che per visualizzare determinati effetti visivi ed ascoltare musiche, il browser più adatto è Internet Explorer.


Torna ai contenuti | Torna al menu